7 December 2021

.

Mezza Italia sotto il maltempo ma in Abruzzo sembra primavera

Non c’è da sorprendersi. Se un vortice ciclonico a “denti stretti” si pone a cavallo dell’Italia, le condizioni meteorologiche ai due estremi della nostra lunga penisola possono essere diametralmente opposte. Questo perchè il vortice sopravvive proprio per il contrasto tra l’aria calda e l’aria fredda che esso stesso richiama da direzioni opposte.

Scirocco e Tramontana dunque stanno attualmente facendo la differenza tra il nord e il sud dell’Italia, ma c’è un terzo vento che “complica” la situazione: il Garbino. Di cosa si tratta? Ce lo facciamo spiegare dal bravo meteorologo abruzzese e amico Angelo Ruggeri.

“Quando una massa d’aria umida incontra un ostacolo orografico (in questo caso Il Gran Sasso e la Majella) si innalza in maniera forzata. Acquistando quota si espande e si raffredda di 1°C/100m. A questo punto la sua umidità relativa aumenta e, una volta raggiunta la saturazione ossia la formazione di nubi e precipitazioni, si raffredda ulteriormente ma di soli 0,5°C/100m (effetto sbarramento o Staü sul versante sopravvento). Raggiunta la cresta la oltrepassa e ridiscende impetuoso lungo il versante sottovento (il cosiddetto effetto effetto favonico o Foehn).

Questo passaggio causa una trasformazione della massa d’aria che subisce una compressione adiabatica secca durante la quale la temperatura aumenta per l’intero percorso di 1°C/100m, con un divario termico che può raggiungere anche di 10/15°C rispetto alla temperatura di partenza. Tale vento è chiamato Garbino (dall’arabo gharbi, ovvero occidentale) che, specie sui settori collinari e costieri orientali dell’Abruzzo, si presenta con raffiche impetuose che determinano un sensibile aumento delle temperature, oltre ad un drastico calo dell’umidità”.

Alcuni esempi attuali di effetto favonico: Pescara +21°C – umidità relativa 38% (Garbino), Lamezia Terme +22°C – umidità relativa 58% (Scirocco), Palermo +21°C – umidità relativa 46% (Scirocco).

Angelo Ruggeri e Luca Angelini

Luca Angelini