27 October 2020

Monte Bianco, crolla seracco di 120 mila metri cubi

A pochi mesi dall’allerta scattata per il ghiacciaio di Planpincieux., che al momento risulta ancora in bilico sull’abisso, un alto seracco incombente, questa volta sul bacino della Brenva nel versante italiano del Monte Bianco, è crollato rilasciando a valle 120 mila metri cubi di ghiaccio.

I crollo ha interessato il seracco del ghiacciaio del Gendarme Rouge che era sotto osservazione dallo scorso 31 gennaio. Nella prima settimana di febbraio la massa glaciale ha iniziato a scivolare con velocità di 50 – 70 centimetri al giorno fino al distacco, avvenuto a più riprese lo scorso sabato 8 febbraio. Non sono stati rilevati danni a persone o a cose.

Luca Angelini

Powered by Siteground