4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

NEVE a bassa quota: occhi puntati su martedì e mercoledì

Solo un cenno riguardo l’interessante evoluzione che si prospetta per i prossimi giorni. Come sappiamo, la vasta area depressionaria che sta impegnando da alcuni giorni gran parte dell’Europa, seguiterà ad essere determinante per il tempo anche sull’Italia.

In particolare vi invito a porre l’attenzione su quel nocciolo di aria fredda in quota, nato sull’Artico e oggi (domenica) ben visibile sul mar di Norvegia. Un lobo freddo che mostra una carta d’identità di tutto rispetto con un nucleo di -35°C a 5.110 metri e che è riscontrabile anche alle quote inferiori.

Si tratta dunque di un vero e proprio vortice che, secondo le ultimissime elaborazioni numeriche, intraprenderà nel corso dei prossimi due giorni, il percorso indicato in figura.

Tra martedì 8 e mercoledì 9 marzo lo ritroveremo dunque tra il mar Ligure e l’alto Tirreno, una collocazione che, come possiamo ben immaginare, risulta piuttosto “delicata” per il tempo sull’Italia. Il forte contrasto tra quest”aria fredda e le acque più tiepide dei nostri mari potrà dar luogo alla formazione di nuvolosità convettiva e dunque a precipitazioni.

Considerato il profilo di temperatura cui abbiamo appena accennato, queste precipitazioni potranno risultare nevose a quote molto basse se non addirittura pianeggianti, su alcune zone del nord. Al momento parrebbero favoriti i settori emiliano-romagnoli, l’entroterra ligure di Levante, il Triveneto o comunque, la bassa Padana in genere.

Neve a quote basse, a tratti anche collinari, anche al centro, in modo particolare tra Toscana, Umbria e Marche, al di sotto dei 1.000 metri anche sul resto del Paese.

Bene, non ci resta che seguire passo passo questa interessante prospettiva che, pian piano, sta introducendo fuori tempo massimo, gli unici sussulti simil-invernali di una stagione che non c’è stata. Che dire allora’ Meglio tardi che mai!

Vi aspetto ai prossimi aggiornamenti.

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.