22 January 2021

NEVE, ecco dove potrebbe arrivare tra Capodanno e sabato 2 gennaio

Iniziamo subito escludendo le nostre regioni centrali e meridionali, perchè su queste zone eventuali nevicate sono attese esclusivamente a quote di montagna e anche piuttosto elevate. Focalizziamo invece l’attenzione sulle regioni settentrionali, dove la neve potrà raggiungere quote invece molto basse, se non addirittura di pianura.

CAPODANNO: si avrà l’inizio di un nuovo peggioramento del tempo che porterà precipitazioni, dapprima deboli, poi più intense e diffuse. Al mattino le prime nevicate interesseranno l’entroterra ligure a partire da 300-400 metri, con locale discesa del limite fino a 200-300 metri tra Genova e Savona. Nevicate sino a fondovalle sul versante padano dello stesso Appennino e sulle adiacenti colline del basso Piemonte. Sulle altre aree del nord-ovest possibile nevischio o pioviggini in pianura, asciutto sul resto del settentrione.

Nel pomeriggio possibili deboli nevicate a tratti fino in pianura in Lombardia su: Pavese, Piacentino, basso Milanese, Lodigiano, Varesotto, Brianza, fascia pedemontana bergamasca, e su tutti i fondovalle, compresa la zona laghi. In Piemonte e Valle d’Aosta neve debole su Alessandrino, Astigiano, Cuneese, alto Torinese, fondovalle aostano orientale, fondovalle ossolano. In Emilia possibili fiocchi a tratti fino a quote pianeggianti sul Piacentino e sulla fascia collinare parmense.

In serata neve alternata a pioggia in pianura, neve debole sulle aree montuose, con estensione dei fenomeni anche a Veneto (sopra i 400-500 metri) e nei fondovalle del Trentino.

SABATO 2 GENNAIO: le precipitazioni assumeranno carattere diffuso e intensità moderata. La neve potrà cadere in mattinata fino in pianura su quasi tutto il Piemonte, la Valle d’Aosta, Pavese, basso Milanese, Lodigiano e Varesotto. Potrà interessare anche l’entroterra ligure a partire da 400-500 metri, l’intera fascia alpina e prealpina lombardo-veneta e friulana e sulle colline piacentine a quote comprese tra 400 e 700 metri. Precipitazioni più deboli in Alto Adige-Sud Tirol.

Nella seconda parte della giornata passaggio a pioggia su gran parte delle aree di pianura, ancora neve sopra i 400-700 metri sulle aree montuose, sia alpine, che appenniniche.

Luca Angelini