22 July 2018

NEVE inferiore alle aspettative, bene solo l’estremo nord-ovest

E’ vero, le previsioni si possono ancora sbagliare; è una cosa che dobbiamo metterci bene in testa e riconoscerlo, se non altro per onestà intellettuale. Nonostante i passi avanti compiuti da questa scienza meravigliosa negli ultimi anni, rimane sempre quel gap, quello scoperto (ieri parlavamo di “franchigia”) che a volte, come in questo caso, può fare la differenza.

Un vortice troppo decentrato ad ovest e un richiamo umido insufficiente sono stati i motivi per cui le aspettative nevose sono andate vanificate su alcune regioni del nord Italia dove invece, secondo le stime dei modelli numerici, avrebbe potuto essere una buona occasione per rispolverare l’inverno.

Niente nevicate degne di nota in pianura su Lombardia ed Emilia, a parte qualche fenomeno isolato di trascurabile importanza, come possiamo notare dalla cartina qui a fianco (fonte dati Rete Meteonetwork) che rappresenta le aree interessate da precipitazioni a partire dalla mezzanotte di sabato.

Bene invece il Piemonte, l’entroterra ligure e la Valle d’Aosta. Su quest’ultima regione, proprio per il fatto di essere rimasta più a tiro del vortice finito ad ovest, l’episodio si è invece manifestato al di sopra delle aspettative, tant’è che ora tutta la regione è bianca dai monti ai fondovalle.

Torino si è svegliata imbiancata e al momento, mentre scriviamo, sta ancora fioccando, come possiamo notare dalla webcam in diretta streaming che potete consultare in questa pagina. 

Neve abbondante da venerdì sera, ma qui non c’erano dubbi, anche a Cuneo (immagine qui a fianco) e città limitrofe, tagliata fuori per motivi orografici, ma anche questo era nelle aspettative, la non lontana città di Alessandria.

In Liguria l’Appennino è totalmente imbiancato, soprattutto lungo il tratto di Ponente. Tutto bianco soprattutto lungo il versante padano, con coinvolgimento anche dei tratti autostradali Torino-Savona e Milano-Genova tra Ovada e il “solito” Masone.

Per oggi, sabato, è attesa altra neve sul Piemonte occidentale, Appennino Ligure ed Emiliano, ma con fenomeni in lento esaurimento da metà giornata. Sulle altre zone del nord nessun fenomeno rilevante, ma da segnalare che i rasserenamenti serali e della prossima notte potranno portare le temperature sotto lo zero, con possibilità di estese brinate.

Luca Angelini

NEVE inferiore alle aspettative, bene solo l’estremo nord-ovest