31 October 2020

Nord America: e adesso arriva il disgelo

amerL’area dei Grandi Laghi dopo essere stata investita da una eccezionale ondata di gelo e neve (oltre 1 metro di neve e temperature fino a -15°C) è ora in allarme per l’arrivo di un repentino e brutale disgelo.
Le temperature stanno risalendo sopra lo zero e tra domenica e l’inizio della settimana si toccheranno valori intorno ai 10°C a Chicago, Detroit o Indianapolis. Si avrà così in pochi giorni un incredibile rialzo termico dell’ordine anche di 25-30°C, una situazione questa che però non è inusuale per il Nord America per via della particolare conformazione orografica particolarmente favorevole a repentine discese di aria gelida di origine artica e poderose risalite di aria calda in arrivo dal Golfo del Messico.
Anche la città di New York è spesso soggetta a bruschi cambiamenti del tempo. La catena delle Montagne Rocciose allineata ai meridiani (disposta cioè da nord verso sud) è infatti in grado di incanalare con estrema facilità verso gli stati centro-orientali degli USA l’aria fredda polare e l’aria calda sub-tropicale.
Il rischio di alluvioni è potenzialmente alto perché oltre al disgelo si aggiungeranno fino a martedì abbondanti piogge causate da un profondo centro di bassa pressione che insisterà sull’area dei Grandi Laghi per oltre 48 ore
Fonte: Meteo.it

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.