21 January 2021

Novembre in Italia: +1,50°C sopra la media, tornati alla nuova normalità

Se una rondine non fa primavera, neanche un passo indietro delle temperature vuol dire inversione climatica. Lo scorso mese di ottobre infatti, se ricordate, aveva interrotto la lunghissima sequenza consecutiva di mesi trascorsi con temperature al di sopra delle medie, staccando un “clamoroso” -0,78°C.

Ebbene, novembre ci ha riportati brutalmente con i piedi per terra: ben +1,50°C lo scarto rispetto alla stessa media di riferimento universale (1981-2010). E pensate che non si tratta neanche di un valore eccezionale, dato che il mese di novembre 2020 in Italia si è piazzato al 9° posto nella lista dei mesi di novembre più caldi di sempre. Il primato rimane saldamente in mano a quello del 2014, con i suoi +2,85°C.

Intanto nel mondo il riscaldamento a scala globale corre imperterrito senza neanche uno stop: dopo lo scarto di +0,50°C di ottobre, si è passati ai +0,74°C di novembre. Tutto questo mentre la concentrazione di CO2 in atmosfera ha raggiunto le 414,71 parti per milione. Si tratta del valore più alto mai registrato nel mese di novembre.

Luca Angelini