25 October 2020

Nuova perturbazione in arrivo, ecco il tempo di venerdì 20 dicembre

Un fronte atlantico, dopo aver affrontato il suo ingresso sul continente attraverso la porta francese, si porterà sull’Italia risultando determinante per il tempo di venerdì 20 e sabato 21 dicembre.

VENERDI nubi fin dal mattino al nord, sulle centrali tirreniche e in Sardegna, con rovesci già in atto su Alpi, Prealpi, fascia pedemontana e Liguria (qui possibili anche isolati temporali). Fenomeni più discontinui o addirittura assenti sule altre zone. Schiarite sul medio versante adriatico e al sud, ad eccezione della Campania. Nel pomeriggio estensione delle precipitazioni a gran parte del nord, ad eccezione probabilmente della bassa Padana, alla Toscana e al nord della Sardegna. Altrove molte nubi ma in prevalenza asciutto. Solo in serata ulteriore estensione delle piogge verso il centro, con coinvolgimento di Marche, Umbria e Lazio.

PROTEZIONE CIVILE: ha emanato lo stato di allerta rossa in Liguria, arancione in Piemonte, Lombardia ed Emilia.

Quota neve attestata tra i 1.600-1.800 lungo le Alpi, fino a 1.900-2.000 metri sulle Prealpi, molto alta in Appennino, con coinvolgimento solo delle cime più elevate del settore abruzzese in serata. Venti moderati da sud, in rotazione a sud-ovest verso sera in Liguria. Mari molto mossi, anche agitati il mar Ligure e quello di Sardegna verso sera. Temperature in lieve calo lungo le Alpi, in lieve rialzo invece sulla bassa Padana e lungo il versante adriatico, comunque al di sopra delle medie su tutto il Paese, anche se di poco.

SABATO 21 ulteriore instabilità con rovesci, ma con successivo passaggio a variabilità a partire dal centro-nord.

Luca Angelini

Powered by Siteground