20 May 2018

Nuova SCIROCCATA in vista all’estremo sud e in Sicilia tra giovedì 15 e venerdì 16

Altro giro, altra corsa, altra perturbazione e nuova sciroccata annessa, ma solo per l’estremo sud dell’Italia.

Lo schema che si presenterà tra giovedì 15 e venerdì 16 marzo, somiglia un po’ a quello che abbiamo già sperimentato tra sabato 10 e domenica 11 marzo, con solo un lieve spostamento dell’asse del maltempo poco più a sud.

Fatto sta che lo stretto giro di venti che verranno richiamati dalla perturbazione in transito al centro-nord, e dalla struttura ciclonica annessa che pone la sua cabina di regia fin sulle Isole Britanniche, vedrà una massa d’aria particolarmente mite lasciare l’entroterra algero-tunisino e attraversare il mare per puntare verso le nostre regioni ioniche.

Per questo i tesi venti di Scirocco che inizieranno a soffiare già da giovedì 15, si accompagneranno ad un nuovo, vistoso (seppur temporaneo) aumento delle temperature su Sicilia, Calabria, Puglia e Basilicata che arriverà all’apice nella giornata di venerdì 16. La cartina allegata (click per aprirla) è davvero eloquente e rappresenta il campo di temperatura stimato alla superficie di 850hPa, corrispondente a circa 1.500 metri.

Si noti il nucleo caldo che sorvolerà la Sicilia con un‘isoterma di +16°C, un valore (in termini assoluti) quasi estivo, cui però dovremo valutare il corrispondente riscontro nei bassi strati, dove le rispettive temperature subiranno variazioni non necessariamente coincidenti e che potrebbero risultare un po’ meno estreme o comunque variare a seconda di fattori locali.

Valuteremo comunque quest’ultimo aspetto nei prossimi aggiornamenti. Continuate a seguirci.

Luca Angelini