12 November 2018

Nuova settimana: si rivede l’anticiclone nord-africano, CALDO su quasi tutta l’Italia

Non sarà il caldo intenso di luglio, comunque sempre di caldo si tratterà a cominciare dal fatto che su quasi tutta l’Italia avremo temperature al di sopra della media per diversi giorni. Gli scarti saranno più evidenti al nord e al centro, dove il campo termico si attesterà mediamente intorno a 3-4°C sopra la media climatologica, con picchi anche fino a 4-5°C tra martedì 11 e giovedì 13 settembre.

Questo vuol dire che al suolo diverse località potranno agevolmente raggiungere (e qualcuna anche superare) il valore critico di 30°C, come possiamo osservare dalla cartina in alto riferita alle temperature massime stimate per martedì 11 (click per aprire l’immagine).

Qualche grado in meno al sud e sulla Sardegna, ma saremo sempre al di sopra della media (e anche qui si arriverà facilmente a 30°C), mentre faranno eccezione la Calabria e la Sicilia, dove paradossalmente l’azione dell’aria africana sarà più marginale e le temperature si manterranno su valori intorno alla norma (tra 27 e 29°C).

Anticiclone nord-africano vuole dire tempo caldo, ma non sempre con cieli completamente puliti. Come abbiamo spiegato in questo apposito editoriale, spesso l’elevazione della bolla calda a tutte le quote provoca una sfilata di velature, ovvero di nubi stratiformi del tipo cirro e cirrostrato, innocue ma sufficienti talora a farci vedere il sole come dietro ad un vetro smerigliato.

Questo sarà dunque l’andamento del tempo che si prevede per la settimana tra il 10 e il 15 settembre. Come vedete si tratterà di una situazione avara di piogge, anche se qualche locale e breve acquazzone isolato potrà manifestarsi nelle ore più calde a ridosso dei rilievi alpini e appenninici.

Luca Angelini

Nuova settimana: si rivede l’anticiclone nord-africano, CALDO su quasi tutta l’Italia