Nuovo FREDDO in arrivo, il nord sotto tiro fino al weekend

Niente neve, almeno finora visto che forse nei prossimi giorni qualcosa potrebbe forse cambiare, ma freddo si. Se infatti il nostro centro-sud rimarrà sotto la coperta nuvolosa generata dal vortice da esso stesso custodito, il nord si troverà a monte del vortice quindi a tiro della corrente entrante, quella fredda che lo alimenta e lo sostiene.

Una doppia entrata, in quota e al suolo, con valori interessanti, rispettivamente -36°C a 5.340 metri (metri di altezza geopotenziale ma può essere intesa come quota geometrica), -10°C a 1.380 metri e -3°C a 700 metri.

Il tutto si tradurrà in tre giorni con temperature al suolo al di sotto dei valori medi previsti per la seconda decade di gennaio, valori prossimi allo zero anche in pianura, comprese tra 0 e +4°C sulla val Padana, addirittura gelide in alcune vallate alpine dove non si salirà sopra i -5°C raggiungendo invece agevolmente anche i -10 lungo i solchi vallivi più stretti. Meno fredda la Riviera Ligure di Ponente, con l’Imperiese che riuscirà probabilmente a d agguantare temperature massime diurne fino a +6°C /+8°C.

Molto fredda sarà quindi anche la prossima notte, quella su martedì 17 gennaio, pur se una leggera nuvolosità medio-alta non dovrebbe consentire di raggiungere valori da primato. Attenzione comunque alle gelate notturne e mattutine, estese anche alle zone di pianura.

Luca Angelini

Nuovo FREDDO in arrivo, il nord sotto tiro fino al weekend

Nuovo FREDDO in arrivo sul nord, abbandonato dalla NEVE

Nuovo FREDDO in arrivo sul nord senza NEVE