Ondata di FREDDO ai blocchi di partenza, durerà da lunedì 19 sin forse a venerdì 23 marzo

Senza voler scomodare inutili appellativi, cerchiamo di non farci distrarre e perdere l’attenzione riguardo l’afflusso di aria fredda dalle caratteristiche continentali che vi avevamo anticipato già da alcuni giorni e che ora si pone ai blocchi di partenza. Come vi dicevo nel nostro ultimo video, due gli impulsi freddi in arrivo: un primo, già in azione, destinato soprattutto all’Europa centrale ma che riuscirà comunque ad infiltrarsi nel corso di domenica 18-lunedì 19 marzo anche sull’Italia, specie la parte centro-settentrionale.

Poi un secondo impulso, un po’ più carico perchè, per raggiungerci, percorrerà meno strada del precedente e completerà l’opera abbassando ulteriormente le temperature su tutto il nostro Paese a partire da mercoledì 21 sino a venerdì 23 marzo compresi. Faranno eccezione le nostre estreme regioni meridionali che mercoledì 21 risentiranno invece di un temporaneo rialzo termico per il richiamo relativamente mite operato dal vortice in approfondimento sul Tirreno. Qui le temperature torneranno a calare da giovedì 22 marzo.

Gli scarti rispetto alla media, all’apice di questo episodio che possiamo senz’altro catalogare con colpo di coda invernale, arriveranno fino a 6-8°C al centro-nord e sulla Sardegna, con qualche punta locale fino a 10°C (pur se qui abbiamo ancora qualche margine di incertezza), fino a 4-5°C al sud. La giornata più fredda, intesa sia come valori termici, sia come estensione di territorio interessata dal fenomeno, sarà quella di giovedì 22 marzo.

A far da cornice a questa situazione, non mancherà naturalmente anche la possibilità di assistere a nevicate fino a bassa quota, ma di questo approfondiremo in un prossimo editoriale dedicato.

Luca Angelini

Ondata di freddo ai blocchi di partenza, durerà da lunedì 19 sin forse a venerdì 23 marzo