20 January 2021

Ondata di freddo confermata: arriverà tra il 15 e il 20 gennaio

Nonostante i detrattori, che prima danno retta a chi dispensa gelo facile, e poi se la prendono con i modelli che, (citazione) “si rimangiano tutto”, o peggio con chi da sempre indicava semplicemente freddo tipicamente invernale (non gelo) in arrivo, il calo delle temperature ci sarà.

I prodotti numerici d’ensemble confermano: tra il 15 e il 20 gennaio vivremo un periodo caratterizzato da temperature al di sotto della media su tutta l’Italia. Gli scarti più rilevanti rispetto alla media (fino a 6-8°C) si avranno sul medio versante adriatico e sul sud peninsulare, ovvero sui settori maggiormente esposti alla corrente fredda in arrivo dai Balcani, quindi tra nord e nord-est. Gli scarti minori sulle Isole (non più di 3-4°C sotto la media).

Dunque, un periodo superiore a tre giorni, con temperature inferiori alla media di oltre 3°C, su tre quarti del territorio nazionale, rientra perfettamente nella definizione tecnica di “ondata di freddo”.

Come vedete non abbiamo parlato di “ondata di gelo” (in questo caso occorrerebbe che le temperature non siano solo sotto media, ma anche sotto lo zero per almeno tre giorni consecutivi) e neanche di nevicata epocale. Le precipitazioni infatti, per quanto probabilmente nevose fino a bassa quota, saranno nel complesso modeste e relegate solo ad alcune zone.

Luca Angelini