23 July 2017

Torna a dominare il sole, ma anche la nebbia in pianura

COMMENTO GENERALE: tutto torna come prima, potremmo chiamarlo ritorno al futuro. Dopo il breve scossone di questi ultimi giorni, il tempo torna ad addormentarsi adagiandosi sugli allori di un anticiclone che dà l’impressione di andare per le lunghe. Vi spiegherò poi in un apposito articolo cosa ho voluto anticipare in queste poche righe, mentre ora ci concentriamo sul tempo che farà nelle prossime 48-72 ore.

La pressione atmosferica sul Mediterraneo e sull’Italia è in aumento per l’espansione netta e decisa di un campo anticiclonico nato in Atlantico che mira alla conquista dell’intera Europa, Italia compresa. Secondo le ultimissime elaborazioni numeriche, che confermano sostanzialmente le precedenti, pare che questa figura atmosferica sia destinata a interessarci per molti giorni, almeno sino al Capodanno.

Un vortice di bassa pressione invece si approfondirà tra l’Egeo e la Turchia lambendo con un po’ di ventilazione settentrionale fresca le nostre estreme regioni meridionali peninsulari. Questa dunque è la linea previsionale per la giornata di GIOVEDI 22 DICEMBRE: un po’ di variabilità sulle Isole Maggiori, specie in mattinata, con qualche pioggia ancora possibile in Sardegna, ma in progressivo e definitivo esaurimento. Altrove prevalenza di sole. Tornano le nebbie in pianura e nelle valli, specie in pianura Padana, dove avremo un po’ di freddo umido. Altrove temperature in rialzo al di sopra della norma, anche se all’estremo sud soffierà vento di Grecale piuttosto fresco e i mari saranno mossi.

VENERDI 23 DICEMBRE: giornata di sole su tutto il territorio nazionale, a parte qualche annuvolamento temporaneo al mattino su Puglia, Basilicata e nord Sicilia. Nebbia in val Padana, con gelate al mattino. Temperature sopra la media ovunque ad eccezione delle zone interessate da nebbia.

LA TENDENZA SUCCESSIVA: la Vigilia trascorrerà con qualche velatura in transito di qualche velatura dal nord verso il centro, mentre banchi di nubi basse si potranno formare tra Liguria, Toscana, Sardegna, Calabria tirrenica e nord della Sicilia. Ancora nebbie persistenti in val Padana. Natale situazione analoga, con le velature che guadagnano a tratti anche il sud, ancora nubi basse su Liguria, nord Toscana, Sardegna, versanti tirrenici di Calabria e Sicilia, cui si aggiungerà un possibile temporaneo sollevamento delle nebbie in val Padana, sostituite da nubi basse (da confermare).

Luca Angelini

Torna a dominare il sole, ma anche la nebbia in pianura