Pasquetta soleggiata mite e primaverile, con qualche limitato disturbo

Tutto come da previsione. La Pasquetta si presenta come giornata tranquilla, in prevalenza soleggiata su quasi tutto il territorio nazionale, asciutta (quindi senza piogge) senza vento e con temperature miti. “Cosa vogliamo di più”, esclamerà chi ha già in programma le tipiche attività all’aria aperta.

Bene, detto questo – e addentrandoci in particolari di maggior dettaglio – dobbiamo però segnalare che gli avamposti di una perturbazione atlantica, in avvicinamento dalla Spagna, produrranno un esteso ma modesto aumento della nuvolosità alta e stratificata sulle regioni settentrionali e questo nella seconda parte della giornata a partire dal pomeriggio. Saranno in buona sostanza velature, che faranno impallidire un po’ il sole, senza tuttavia andare oltre.

Solo sulla Liguria, e in mattinata a tratti anche lungo le coste toscane, laziali e campane, si assisterà già dal mattino ad un più deciso addensamento della nuvolosità, nuvolosità che su questa regione, potrà insistere per gran parte della giornata, sospinta da moderati venti di Scirocco, venti che si estenderanno poi con il passare delle ore a tutto il bacino tirrenico e in Sardegna. Non si dovrebbero comunque avere precipitazioni.

La cartina in figura (click per aprirla) ci mostra graficamente tutto quanto detto.

Le temperature saranno nel complesso abbastanza miti, in linea con i valori medi stagionali o solo appena inferiori sulle Isole Maggiori, ma comunque previsti in rialzo, soprattutto nei giorni successivi. A partire da martedì 3 aprile infatti le strade tra il nord e il sud dell’Italia si divideranno: se al sud e in parte anche al centro, si avrà tempo mite e solo parzialmente nuvoloso, al nord arriveranno progressivamente nuove precipitazioni e farà un po’ più freddo, ma ne parleremo in un prossimo articolo dedicato.

Luca Angelini

Pasquetta soleggiata mite e primaverile, con qualche limitato disturbo