28 November 2021

.

Per chi ha ancora dubbi sui cambiamenti climatici…

La temperatura media globale nell’ultimo secolo è aumentata di circa 1°C e, come si può osservare anche dal grafico in figura, questo aumento non ha alcuna intenzione di arrestarsi. I 6 anni più caldi sono stati gli ultimi 6 (con il 2016 a battere ogni record). Oltre 440 (QUATTROCENTOQUARANTA) mesi con temperature costantemente sopra media (riferimento: media del 20esimo secolo).

L’ultima volta che la temperatura mensile è stata inferiore a questa media fu il febbraio del 1985. Praticamente, chi ha meno di 35 anni non ha mai sperimentato un mese sotto media. Sapete quale è la causa? L’aumento dei gas serra in atmosfera, in particolare l’anidride carbonica. Sapete chi è il responsabile? L’essere umano, per via dell’utilizzo sfrenato di combustibili fossili e non solo. Sapete quali conseguenze ha? Fusione dei ghiacci, innalzamento del livello dei mari, acidificazione degli oceani, modificazione delle correnti oceaniche e atmosferiche, estremizzazione degli eventi atmosferici, inondazioni, distruzione di interi ecosistemi.

I livelli di anidride carbonica in atmosfera sono tra i più alti mai registrati nella storia dell’umanità. E ciò nonostante i blocchi delle attività umane per limitare l’epidemia dello scorso anno. Ecco, questo dà una misura degli sforzi che dovremmo fare: la concentrazione di CO2 continua ad aumentare indisturbata nonostante il taglio di oltre il 6% di emissioni dello scorso anno. Il più grande dell’ultimo secolo. Per rimanere entro i limiti di 1.5°C previsti dagli accordi di Parigi il taglio alle emissioni deve essere di quasi l’8%. OGNI ANNO per tutta la prossima decade.

Insomma il cambiamento climatico non è un’invenzione, non è una previsione, è già una scomoda realtà.

Matteo Miluzio