19 November 2018

Per quelli del centro-sud che aspettano il fresco

Anche se, rispetto alle estati degli ultimi anni le cose stanno andando un po’ meglio, il caldo umido rimane una “seccatura” per molte persone anche se si presenta in forma moderata. Ne danno testimonianza molti di voi, cari lettori, che ci scrivete per sapere se e quando rinfrescherà o, per lo meno, si tornerà a respirare.

Il problema di queste ore si manifesta soprattutto al centro-sud e sulle Isole Maggiori, dove il caldo si fa sentire sia a livello di temperature, sia a livello dell’indice di disagio (alta temperatura + tasso di umidità elevato).

Allora quando rinfrescherà su queste zone?

Prima di tutto una premessa: ad eccezione di Toscana, Umbria e Marche (soprattutto le zone interne e appenniniche dove potranno anche verificarsi dei temporali) la rinfrescata equivarrà ad un ricambio, ad un miglioramento della qualità dell’aria, senza piogge o temporali, ma con calo termico, abbattimento del tasso di umidità e una maggior ventilazione.

Venerdì 6 toccherà alla Sardegna, la prima regione a risentire del Maestrale fresco in arrivo dalla Francia, e alle regioni centrali. In serata aria più fresca arriverà anche sulla Campania e sulla Calabria. Sabato 7 sulle regioni del medio versante adriatico subentrerà addirittura la Bora, mentre il Maestrale avrà guadagnato il resto del Paese completando la rinfrescata che proseguirà al sud anche nella successiva giornata di domenica 8 luglio, portando le temperature nella media del periodo o localmente anche al di sotto.

Luca Angelini

Per quelli del centro-sud che aspettano il fresco