Piogge della settimana: scarse e quasi tutte sulle Alpi

Il passaggio di consegne tra maggio e giugno non cambierà la sostanza del tempo che si ripete, settimana dopo settimana, ormai da diversi mesi. La nota dominante in questo refresh continuo è l’estrema irregolarità con la quale la pioggia si presenta sul nostro Paese. Una irregolarità sia nella portata che nella frequenza. Questo sta facendo si che le condizioni di reiterata siccità che ci portiamo dietro su alcune regioni fin dallo scorso inverno, non riescono ad essere sanate. E di certo non lo faranno neanche in questa nuova settimana. Al di là di qualche fugace rovescio, possibile soprattutto lungo le Alpi e a tratti anche sull’Appennino centrale, il tempo rimarrà secco per diversi giorni, tanto che praticamente quasi tutta l’Italia si troverà in condizioni di deficit pluviometrico almeno fino a tutta la prima settimana di giugno.

Luca Angelini