28 November 2020

Piogge e temperature: per fortuna SETTEMBRE è andato così

Ufficializzati i dati climatici completi riferiti al mese di settembre. Abbiamo voluto fare un controllo incrociato tra la NOAA americana e il CNR-ISAC di Bologna per notare eventuali incongruenze, che in realtà non ci sono. E’ stato un mese evidentemente fuori dagli schemi, che ha mostrato caratteristiche in controtendenza con quelli passati.

Dal punto di vista delle temperature, abbiamo potuto contare su un uscita dall’estate piuttosto netto. L’aria fresca ha dominato per gran parte del mese, tant’è che le temperature si sono attestate mediamente a -0,45°C rispetto alla norma stagionale. Sono state più basse le massime diurne, -0,58°C, rispetto alle minime notturne, -0,31°C.

Passando alle piogge il discorso si fa più articolato e complesso. In senso generale, considerando per intero il territorio nazionale, ha piovuto il 24% in più della media climatologica. Le piogge però non si sono distribuite in modo omogeneo, bensì abbastanza settoriale.

Ha piovuto più della media ad esempio al nord-est, nelle zone interne del centro, soprattutto tra Toscana, Umbria e Marche, su buona parte di quelle adriatiche e al sud, esclusa la Sicilia occidentale. Ha piovuto meno della norma, ed è qui che si fa sentire in modo pressante il peso della siccità pregressa, su Piemonte, Valle d’Aosta, Ponente ligure e Sardegna. Sulle zone non citate piovosità nella media.

Luca Angelini

Piogge e temperature: per fortuna SETTEMBRE è andato così