PIOGGIA, arriverà col contagocce sino alla prima settimana di aprile

Buon sangue non mente così, quando una stagione nasce storta, difficilmente poi si raddrizza o cambia addirittura verso al suo andazzo strada facendo. Eccoci allora qui a cavallo tra la fine di marzo e l’inizio di aprile a sperare ancora nell’arrivo della pioggia, negata a più riprese e su diverse regioni dell’Italia da cause fortuite unitamente ad una modifica più seria della circolazione generale.

In un modo o nell’altro la prima parte della stagione primaverile, notoriamente la più instabile, fresca e piovosa, sta filando via liscia all’insegna della stabilità prevalente, con episodi piovosi del tutto limitati nel tempo e nello spazio. Delle temperature abbiamo già approfondito, e della pioggia?

Le elaborazioni numeriche visitate in chiave probabilistica confermano anche per i prossimi giorni questo trend. La cartina proposta in figura (click per aprirla) mette in risalto un’Italia che sino a tutta la prima settimana di aprile potrebbe trascorrere con una piovosità al di sotto dei canoni stagionali pressochè ovunque. Poca pioggia sino agli inizi di aprile dunque, poca e neanche per tutti.Non un ammanco grave ma di certo neanche un recupero come sarebbe auspicabile.

Luca Angelini

PIOGGIA, arriverà col contagocce sino alla prima settimana di aprile