Polverone e impennata delle temperature in arrivo al sud e sulle Isole

Dopo giorni di parcheggio in attesa di nuovi rifornimenti, un vortice depressionario isolato dalla circolazione generale muoverà nelle prossime ore dal nord Africa alla volta dei nostri mari di ponente. E’ la manovra descritta nel nostro ultimo video e mira a mandare in fase questa struttura atmosfera con una saccatura in discesa dal nord dell’Atlantico.

L’aggancio avverrà nella giornata di venerdì 24 febbraio e verrà accompagnata sull’Italia alla rotazione delle correnti dal quadranti meridionali. La massa d’aria direttamente pescata dalla depressione nord-africana si porterà su un buon carico di polveri dal deserto della Libia, evenienza già in atto come testimoniano le immagini satellitari versione “dust” (combinazione di radiometri utilizzati per individuare questo fenomeno).

All’impolverata attesa proprio nella giornata di venerdì, si accompagnerà un vistoso rialzo delle temperature che sulle nostre regioni meridionali e sulle Isole Maggiori si porteranno anche fino a 10-15 gradi sopra la media del periodo. Una fiammata in attesa che sabato entri l’aria decisamente più fresca dal nord Atlantico a riportare rapidamente la situazione termica alla normalità, con qualche punta appena al di sotto della media.

Il passaggio avverrà a suon di rovesci, dei quali abbiamo accennato in questo precedente editoriale e che prossimamente approfondiremo con il quadro definitivo.

Luca Angelini

Polverone e impennata delle temperature in arrivo al sud e sulle IsoleLuca Angelini