29 May 2017

Prima (breve) ondata di FREDDO del 2017 nella calza della Befana

Non senza diversi ripensamenti, ma questo è normale amministrazione quando si muovono masse di aria fredda, i modelli che simulano lo stato futuro dell’atmosfera pare siano arrivati alla soluzione più probabile riguardo alla possibile prima discesa di aria fredda dell’anno, quella che inizialmente si delineava dal nord Europa verso il Mediterraneo intorno al 10-11 gennaio. Tutto è anticipato di alcuni giorni, tra il 5 e il 7 gennaio, e questo rende l’ipotesi certamente più probabile e verosimile. Il freddo e per qualcuno anche la neve arriveranno quindi con la calza della Befana.

Si conferma dunque quella fase movimentata che vi avevo anticipato in questo editoriale, pur se con un indubbio anticipo sui tempi.

L’impianto generale vede l’alta pressione atlantica ancora come presenza costante sull’Europa occidentale e un nocciolo di aria artica marittima pronto a prender mossa dalla Groenlandia alla volta della regione Balcanica. Anche in questo caso, come nell’evento precedente conclusosi da poco si avranno correnti fredde da nord, che subiranno l’interferenza da parte dell’arco alpino e che pertanto potranno risultare più attive al centro e al sud.

Se le temperature caleranno un po’ per tutti, saranno però i versanti orientali e soprattutto il nostro meridione a risentire con maggiori probabilità degli effetti concreti di questa breve ma intensa fase fredda. Con questo intendo associare al calo delle temperature sotto la media anche di molti gradi, anche la possibilità su queste zone, di avere nevicate fino a quote molto basse.

Per ora, anche in virtù del margine di incertezza che contraddistingue il dettaglio e che ci è sottolineato da quella colorazione “arancio” nella mappa in figura (click per aprirla) ci fermiamo qui, ma riprenderemo questo interessante argomento nei prossimi giorni, integrandolo con le ultimissime informazioni.

A tutti voi auguro ancora una volta un buon anno nuovo!

Luca Angelini

Prima (breve) ondata di FREDDO del 2017 nella alza della Befana