Prima decade di agosto un po’ irrequieta, ecco i prossimi colpi di scena

Che previsioni! Dal caldo ai temporali andata e ritorno; il tutto in meno di una settimana. Si direbbe un periodo di discreta dinamicità atmosferica nel bel mezzo dell’estate, una caratteristica climatica non proprio da manuale, ma ben accetta e che può indubbiamente contribuire a mantenere vivibili le nostre città, pur con il bilancino delle temperature sempre li, pronto a saltare sopra la staccionata, un limite al quale, forse, non facciamo ormai più neanche caso.

COMMENTO GENERALE: fatto sta che, dopo la calura che negli ultimi giorni di luglio si era impadronita del centro-sud, ora l’aria si è fatta ovunque più respirabile. Già tra domani (mercoledì 3) e giovedì 4 agosto però, le correnti che modulano il tempo sul Mediterraneo proporranno una nuova ripartenza delle temperature, con due giornate di ampio e deciso soleggiamento made in nord Africa. Tracciamo allora un rapido commento sinottico, utile a comprendere la successiva tendenza previsionale che vi proporrò, anche in versione video.

EVOLUZIONE SINOTTICA A MEDIA SCADENZA: due protagonisti della scena sullo scacchiere euro-atlantico, il vortice d’Islanda da una parte e la banda anticiclonica subtropicale dall’altra, si fronteggiano lungo una linea di contrasto che, pur seguendo una direttrice principalmente zonale (da ovest verso est), si sviluppa ondulando attorno al cinquantesimo parallelo (in pratica a nord delle Alpi). Stante la presenza di un coriaceo blocco anticiclonico esteso dal Medio Oriente fin sulla Russia, queste correnti sono destinate ad una brusca frenata subito a valle della regione balcanica. Questo causerà già nelle prossime ore una amplificazione di queste onda, la prima delle quali proporrà tra mercoledì 3 e giovedì 4 una cresta anticiclonica pronta ad invadere il Mediterraneo apportando aria subtropicale di parziale estrazione nord-africana.

Tra venerdì 5 e domenica 7 agosto poi ecco intervenire l’onda successiva, in questo caso un cavo depressionario che, in considerazione della frenata delle correnti portanti, pare sia destinato a staccare una goccia di aria fredda proprio a cavallo dell’Italia. Ecco quindi le basi per una possibile rinfrescata accompagnata anche da attività temporalesca sparsa, certamente più diffusa al nord, come vi ho anticipato in questo editoriale.

previsioniPOSSIBILE TENDENZA SUCCESSIVA: l’aria fresca però ha un peso e tale potrebbe risultare determinante nell’agganciare una nuova onda anticiclonica in arrivo da ovest, con ritorno di stabilità atmosferica e rialzo delle temperature intorno al 9-11 agosto. Sulla tendenza successiva, le elaborazioni numeriche analizzate in chiave probabilistica, fanno intendere la possibilità che il periodo intorno al Ferragosto possa essere piuttosto movimentato, ma naturalmente occorreranno nuove conferme nel corso dei prossimi giorni.

Intanto vi affido al video che vi ho preparato e che sintetizza per sommi capi quanto abbiamo qui introdotto, con l’aggiunta di uno schema previsionale utile a capire in concreto il tempo che ci aspetta fino a tutto il prossimo weekend.

Luca Angelini

Prima decade di agosto un po’ irrequieta, ecco i prossimi colpi di scena

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.