21 October 2021

.

Primi segnali di declino della grande estate

La grande cupola delle alte pressioni subtropicali, che ha dettato legge sul bacino del Mediterraneo per lunghe settimane, si sta ridimensionando. Questo cedimento avverrà nel corso della nuova settimana soprattutto in corrispondenza del continente, mentre in Atlantico troverà ancora sfogo con un enorme promontorio puntato lungo i meridiani e vertice fin oltre l’Islanda. Dunque, una volta tanto, aria calda che se ne va altrove (Islanda e Groenlandia, fate un po’ voi….) e aria più fresca che dirimpetto sarà costretta a scendere dalla penisola Scandinava verso l’Europa centrale fino a iniziare a farsi largo anche sull’Italia.

Sarà una manovra lenta, graduale, che sta già prendendo il via con i primi acquazzoni sparsi e distribuiti in forma irregolare su parte del centro-nord, salvo poi dilagare entro la fine sella settimana (tra venerdì 27 e sabato 28 agosto) anche al sud. Prese in modo un po’ più marginale le Isole Maggiori, dove comunque si avrà certamente un affievolimento della calura. Quindi un primo passo indietro della grande estate. Al momento è presto per dire se saremo davvero fuori da ulteriori ondate di calore africano. Indubbiamente comunque andranno le cose, sarà già più difficile assistere nel mese di settembre al ritorno del caldo estremo così come lo abbiamo visto a luglio e ad agosto (specie al centro-sud), e questo è già qualcosa.

Luca Angelini