17 February 2020

Programmi per fine anno? Prime anticipazioni sul TEMPO che farà

L’anno sta per chiudersi con un tipo di tempo complessivamente incolore, senza infamia ne lode, dominato dalla presenza di una robusta cellula di alta pressione che pone i suoi massimi lungo il meridiano di Greenwich.

Per la fine dell’anno questo stesso anticiclone andrà a concentrare tutte le sue forze nei pressi del Regno Unito e inviterà così un nucleo di aria moderatamente fredda di origine polare marittima, a portarsi sui Balcani lambendo anche i versanti orientali della nostra Penisola.

Per questo tra il 31 dicembre e il Capodanno sulle nostre regioni adriatiche e al sud dovremo attenderci una lieve instabilizzazione atmosferica associata ad un rinforzo di venti settentrionali e ad un moderato calo delle temperature. Eventuali precipitazioni saranno del tutto occasionali, ma sono da mettere in conto soprattutto a ridosso delle zone appenniniche e al meridione.

Questo passaggio andrà poi a scavare un minimo depressionario nei pressi dell’Egeo, con ulteriore apporto di aria fredda che, pur senza eccessi, porterà, nei primissimi giorni de 2019, qualche grado in meno anche sul resto dell’Italia, dove comunque il tempo rimarrà per lo più stabile.

Luca Angelini