16 January 2021

Prossima settimana, inizio “freschetto” su alcune regioni d’Italia

Breve interruzione alla mitezza perenne, che certamente non si presta ad essere annoverata ne come ondata di freddo ne colpo di coda invernale, comunque da segnalare per l’inizio della prossima settimana.

La dinamica ve l’ho anticipata in questo ultimo VIDEO (dal minuto 3.57 circa) e in sostanza si rifà ad una possibile saldatura tra un vortice posizionato sulla penisola Iberica e una saccatura in discesa dal nord Europa. Proprio attraverso questo collegamento si attiverà un flusso freddo costituito da aria polare marittima continentalizzata che si dimostrerà comunque piuttosto blando.

L’alta pressione riuscirà oltretutto ad arginarne l’avanzata verso il Mediterraneo e per questo le regioni che ne verranno maggiormente interessate saranno quelle settentrionali e parte di quelle centrali, segnatamente quelle rivolte verso l’Adriatico. Al sud e sulle Isole Maggiori l’influenza di quest’aria sarà del tutto marginale e potrà risolversi tra martedì 28 e mercoledì 29 marzo essenzialmente con un temporaneo rinforzo della ventilazione settentrionale accompagnata da un paio di gradi in meno.

Al centro-nord invece si andrà al di sotto della media dell’ultima decade di marzo, anche se gli scarti non saranno di certo trascendentali, limitandosi a 2-3 gradi. Da fine mese poi probabile ritorno alle condizioni iniziali.

Luca Angelini

Prossima settimana, inizio “freschetto” su alcune regioni d’Italia