28 October 2020

Prossime ore, possibili forti TEMPORALI sulle regioni tirreniche

Non solo neve a bassa quota – quella come ormai sappiamo tutti è attesa su alcune zone del nord – ma anche rovesci e temporali, questa volta al centro e al sud.

Una perturbazione atlantica invorticatasi all’altezza del golfo Ligure, nel corso di venerdì 13 si porterà rapidamente verso sud-est, transitando dapprima sul Tirreno, per poi terminare la sua corsa sull’Adriatico meridionale.

Al centro e al sud dell’Italia maggiore è pertanto la probabilità di fenomeni convettivi localmente intensi, leggi temporali. La disposizione dell’asse della saccatura e l’entrata d’aria fredda in quota favoriranno la formazione di fenomeni temporaleschi, anche intensi sul mar Tirreno che poi andranno ad interessare Toscana, Lazio, Campania, Sicilia e Calabria. Su quest’ultima regione sono attesi i fenomeni più preoccupanti, tanto che la Protezione ha emesso l’allerta arancione.

Per il resto sono attese forti piogge, notevoli accumuli di grandine di piccole dimensioni, forti raffiche di vento, sia convettive, sia sinottiche e isolati fenomeni vorticosi quali tornado o trombe marine, più probabili a ridosso delle fasce cosriere

Luca Angelini

Powered by Siteground