Prossime ore: veloci rovesci di passaggio al sud, neve a partire da 500 metri

Un corpo nuvoloso legato ad un nucleo di aria artica-marittima sta per fare il suo ingresso sui nostri mari meridionali. La corrente fredda, a contatto con le acque più tiepide sotto di sé, genererà un piccolo minimo di passa pressione che tra lunedì sera e la prima parte di martedì 1° febbraio darà luogo a lieve instabilità sul medio versante adriatico e al sud. Su queste regioni dunque potremo assistere a rovesci sparsi che, a di sopra dei 400-500 metri, potranno manifestarsi a carattere nevoso. Il tutto sarà accompagnato da venti freddi settentrionali che faranno calare le temperature, anche sensibilmente. Per ulteriori dettagli continuate a seguire questo sito.

Luca Angelini