4 December 2020

Le stazioni meteo preferite dagli appassionati

Prossimi giorni: parola d’ordine “FREDDO”

L’inverno sembra voler partire bene. Lo avevamo anticipato in questo nostro editoriale di qualche giorno fa e ora lo possiamo confermare anche alla luce delle nuove elaborazioni numeriche probabilistiche.

E cosa dicono allora queste probabilità?

La parola d’ordine per i prossimi giorni, ci si può spingere al più sino alla prima settimana del mese di dicembre, sarà “freddo”. Si, perchè quando a inizio dicembre le temperature si attestano su valori quasi costantemente sotto la media si può parlare certamente di freddo.

Se osserviamo il grafico in figura (click per aprirlo e ingrandirlo) potrete capire al volo il nocciolo della questione. In azzurro sono evidenziati gli scarti medi di 20 scenari (20 previsioni diverse) elaborate dal modello americano GFS (ma possiamo benissimo aggiungere anche gli altri 50 del modello inglese ECMW). Tutto quell’azzurro sta a indicare temperature sotto la media, sia nei bassi strati (parte alta del grafico), sia in quota (parte centrale del grafico).

Se vogliamo aggiungere anche la possibilità di assistere anche ad un tempo spesso instabile o a tratti addirittura perturbato dobbiamo esaminare invece la parte bassa del grafico, dove sono stimati i margini probabilistici di pioggia e neve.

Da notare solo la temporanea risalita del quadro termico al centro e al sud (cui si riferisce appunto questo grafico) intorno al 30 novembre, in concomitanza con gli avamposti di una perturbazione che potrebbe invece portare delle nevicate al nord.

Insomma, un autunno meteorologico che si chiude tra luci ed ombre e che lascia senz’altro spazio ad un esordio di inverno finalmente all’altezza.

Luca Angelini

Prossimi giorni: parola d’ordine “FREDDO”