1 March 2021

Prossimi giorni, prima il MALTEMPO poi anche un po’ di FREDDO

Si allargano di ora in ora gli orizzonti sulla possibile evoluzione meteorologica che ci condurrà a coprire, come ambito di diagnosi, tutta la prima decade del mese. Archiviata la gestione anticiclonica, si conferma anzitutto il doppio cambiamento che partirà nel fine settimana, con la prima fase del maltempo attesa al nord e sulle regioni centrali tirreniche – vi invito a consultare questo articolo con video – e poi proseguirà all’inizio della prossima settimana con una seconda fase di maltempo, incentrata invece per la maggior parte sulle regioni meridionali.

Il tutto verrà pilotato da una vasta area depressionaria che, tanta aria mite e umida risucchierà per generare tali piogge, quanta aria più fredda e asciutta richiamerà in coda dopo il passaggio di tali fenomeni.

Secondo le ultimissime elaborazioni probabilistiche, le quali comunque confermano quanto già si poteva intravvedere da alcune corse precedenti (vedi figure allegate), pare possibile che l’evoluzione verso levante della grande saccatura stenderà il flusso freddo che alimenta questa struttura al traverso dell’Europa centro-occidentale, venendo ad interessare almeno in parte anche l’Italia. Pur con un margine di affidabilità ancora da confermare, ci dobbiamo quindi aspettare un calo delle temperature piuttosto vistoso, soprattutto al nord intorno all’8-9 novembre, ma anche sulle altre regioni con uno slittamento di 24-36 ore quindi da inquadrare tra il 9 e il 10 novembre.

Al momento, data la distanza temporale comunque non indifferente, non è consigliabile andare oltre cercando di dare numeri e lineamenti riguardo questo raffreddamento, ben sapendo che l’aria fredda potrà subire notevoli rimaneggiamenti poichè la sua discesa verso le medie latitudini è sempre irta di ostacoli. Resta il fatto che un raffreddamento ci sarà e che dovremo senz’altro tenerne conto seguendo passo passo sulle nostre pagine questa interessante evoluzione autunnale.

Luca Angelini 

Prossimi giorni, prima il MALTEMPO poi anche un po’ di FREDDO