26 September 2018

Protezione Civile: bollettini e allerte per domenica 11 marzo

Facendo seguito alla situazione meteorologica già ampiamente approfondita nel nostro VIDEO, alleghiamo l’estratto dei bollettini di vigilanza e di criticità emessi dalla Protezione Civile, a seguito dell’ondata di maltempo prevista.

BOLLETTINO CRITICITA’

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA ARANCIONE:
Emilia Romagna: Bacini emiliani occidentali, Bacini emiliani centrali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali, Pianura emiliana orientale e costa Ferrarese, Pianura e bassa collina emiliana occidentale, Pianura emiliana centrale.

Toscana: Bisenzio e Ombrone Pt, Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Lunigiana, Serchio-Lucca.

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA ARANCIONE:
Emilia Romagna: Bacini emiliani occidentali, Bacini emiliani centrali, Pianura e costa romagnola, Bacini romagnoli, Bacini emiliani orientali, Pianura e bassa collina emiliana occidentale.
Toscana: Bisenzio e Ombrone Pt, Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Lunigiana, Reno, Serchio-Lucca, Versilia.

BOLLETTINO VIGILANZA METEOROLOGICA

Precipitazioni:
– diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Liguria centro-orientale ed alta Toscana, con quantitativi cumulati da elevati a puntualmente molto elevati.
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su resto della Liguria, Piemonte orientale e meridionale, Lombardia, Appennino emiliano, Toscana centro-settentrionale, Trentino, Veneto settentrionale e Friuli Venezia Giulia, con quantitativi cumulati da moderati a puntualmente elevati.
– sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, su resto del Nord, restanti zone della Toscana, Umbria, settori settentrionali ed orientali del Lazio e Sardegna nord-occidentale, con quantitativi cumulati da deboli a moderati.
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su resto di Sardegna e Lazio, Marche, Abruzzo, Campania e settori occidentali del Molise, con quantitativi cumulati deboli.

Nevicate: al di sopra dei 1.200-1.500 m sui settori alpini occidentali e dei 1.400-1.800 m su quelli centro-orientali, con apporti al suolo da moderati ad abbondanti.

Visibilità: nessun fenomeno significativo.

Temperature: in sensibile rialzo le minime al Centro e localmente al Sud; in sensibile rialzo le massime al meridione.

Venti: forti meridionali su regioni tirreniche, con raffiche di burrasca forte su Lazio settentrionale, Toscana meridionale, Umbria e lungo i restanti crinali dell’Appennino centro-settentrionale; forti meridionali su Sardegna, Sicilia, Puglia e localmente sul resto del Sud.

Mari: molto mossi, tendenti ad agitati, il Mare ed il Canale di Sardegna; molto mossi il Mar Ligure, il Tirreno centro-settentrionale e il Tirreno meridionale settore ovest; tendenti a molto mossi l’Adriatico e lo Ionio settentrionale.

Report Luca Angelini

Protezione Civile: bollettini e allerte per domenica 11 marzo