Protezione Civile: giovedì allerta rossa su Piemonte e Ponente ligure

CRITICITA’

PER LA GIORNATA DI GIOVEDÌ 24 NOVEMBRE 2016:
ELEVATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
PIEMONTE: Valli Orco, Lanzo e Sangone, Valli Susa, Chisone, Pellice e Po;

ELEVATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
LIGURIA: Bacini Liguri Padani di Ponente, Bacini Liguri Marittimi di Centro, Bacini Liguri Marittimi di Ponente;

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
PIEMONTE: Pianura Torinese e Colline, Val Sesia, Cervo e Chiusella, Pianura Cuneese, Belbo e Bormida, Valle Tanaro, Pianura settentrionale;

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
LIGURIA: Bacini Liguri Padani di Levante;
SARDEGNA: Iglesiente, Gallura, Campidano, Bacini Flumendosa – Flumineddu;

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
LOMBARDIA: Bassa pianura occidentale, Nodo idraulico di Milano;
PIEMONTE: Toce, Valli Varaita, Maira e Stura, Scrivia;

ORDINARIA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
CALABRIA: Versante Jonico Centrale, Versante Tirrenico Centrale, Versante Jonico Meridionale, Versante Tirrenico Meridionale;
LIGURIA: Bacini Liguri Marittimi di Levante;
LOMBARDIA: Valchiavenna, Appennino pavese, Media-bassa Valtellina, Lario e Prealpi occidentali, Orobie bergamasche, Laghi e Prealpi Varesine;
SARDEGNA: Logudoro, Bacino del Tirso, Bacini Montevecchio – Pischilappiu;
SICILIA: Sud-Orientale, versante ionico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Bacino del Fiume Simeto;
TOSCANA: Valdelsa-Valdera, Serchio-Garfagnana-Lima, Arno-Costa, Reno, Etruria, Etruria-Costa Sud, Lunigiana, Fiora e Albegna-Costa e Giglio, Isole, Serchio-Costa, Etruria-Costa Nord, Ombrone Gr-Costa, Valdarno Inf., Serchio-Lucca, Versilia, Bisenzio e Ombrone Pt;
UMBRIA: Chiani – Paglia, Trasimeno – Nestore;
VALLE D’AOSTA: Bassa Valle dAosta, dalla Gola di Montjovet a Pont-Saint-Martin, Valle del torrente Chalamy, Valle dAyas, Valle di Champorcher e Valle di Gressoney, Dorsale settentrionale e nord-occidentale, Valgrisenche e Valdigne, Valle di Cogne, Valsavarenche e Valle di Rhemes, Valle dAosta centrale, Valle del Gran San Bernardo da Aosta a Valpelline,Valle di Saint Barthelemy e Valtournenche;

Regione Liguria:
– l’elevata criticità sulla zona di allerta A (Bacini Liguri Marittimi di Ponente) decorre dalle ore 21 di oggi 23 novembre 2016; prima la criticità è ordinaria;
– l’elevata criticità sulla zona d’allerta D (Bacini Liguri Padani di Ponente) decorre dalle ore 21 di oggi 23 novembre 2016; prima la criticità è moderata;
– l’elevatà criticità sulla zona di allerta B (Bacini Liguri Marittimi di Centro) decorre dalle ore 06 di domani 24 novembre 2016; prima la criticità è ordinaria;
– la moderata criticità sulla zona di allerta E (Bacini Liguri Padani di Levante) decorre dalle ore 09 di domani 24 novembre 2016; prima la criticità è assente.

protezione-civile-previsioniBOLLETTINO METEO:

Precipitazioni:
– diffuse e persistenti, anche a carattere di rovescio, su Valle D’Aosta orientale, Alpi centro-settentrionali piemontesi e Liguria centro-occidentale, con quantitativi cumulati molto elevati, anche a carattere temporalesco sulla Liguria;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto del Piemonte centro-meridionale e su Sardegna orientale ed Arcipelago toscano, con quantitativi cumulati da elevanti a puntualmente molto elevati;
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su restanti zone di Valle d’Aosta, Piemonte, Liguria e Sardegna, e sui settori occidentali di Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana, con quantitativi cumulati generalmente moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, su restanti zone di Lombardia, Emilia-Romagna e Toscana e su Trentino Alto Adige, rilievi del Veneto, Friuli Venezia Giulia meridionale, Umbria, Lazio, settori montuosi di Abruzzo e Molise, Campania, Basilicata occidentale, Calabria e Sicilia, con quantitativi cumulati deboli o localmente moderati su resto Lombardia, Toscana ed Emilia-Romagna, versanti costieri del Lazio, Calabria centro-meridionale e Sicilia.
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in sensibile diminuzione sulla Sardegna; senza variazioni significative altrove.
Venti: forti dai quadranti meridionali sulla Sardegna, con rinforzi sui settori orientali ed in successiva rotazione dai quadranti occidentali; forti sud-orientali su Liguria centro-orientale, settori costieri ed arcipelago della Toscana, settori costieri del Lazio e Sicilia, in estensione alla Calabria.
Mari: molto mossi tutti i bacini occidentali e lo Stretto di Sicilia, fino ad agitati il Mar Ligure, il Tirreno settentrionale e centro-meridionale settore ovest.

Centro Funzionale della Protezione Civile Settore Meteo

Articoli e pagine correlate:

A cura di Meteobook.it

Protezione Civile: giovedì allerta rossa su Piemonte e Ponente ligure