Protezione Civile, lunedì di MALTEMPO, ecco criticità e previsioni

CRITICITA’

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDRAULICO DIFFUSO SU:
MARCHE: Pianura marchigiana meridionale, Appennino marchigiano meridionale, Appennino marchigiano settentrionale, Pianura marchigiana settentrionale;
TOSCANA: Bisenzio e Ombrone Pt;

MODERATA CRITICITA’ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO LOCALIZZATO SU:
BASILICATA: Basi-A2, Basi-D, Basi-C;
CAMPANIA: Basso Cilento, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana Sele e Alto Cilento, Tusciano e Alto Sele, Alto Volturno e Matese, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana;
EMILIA ROMAGNA: Pianura di Forl -Ravenna, Bacino Alto del Lamone-Savio, Pianura di Modena-Reggio Emilia, Bacino del Reno, Pianura di Bologna e Ferrara, Bacini Secchia-Panaro;
LIGURIA: Bacini Liguri Marittimi di Levante;
TOSCANA: Lunigiana, Versilia, Serchio-Garfagnana-Lima, Serchio-Costa, Reno, Serchio-Lucca.

BOLLETTINO PREVISIONI

Precipitazioni:
– da sparse a diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale, su Friuli Venezia Giulia, Veneto meridionale, Emilia-Romagna, Marche, Toscana orientale, Umbria orientale, Abruzzo, Lazio orientale e meridionale, Molise centro-occidentale, Campania, Sardegna occidentale, Basilicata tirrenica, settori occidentali e meridionali di Calabria e Sicilia, con quantitativi cumulati moderati;
– da isolate a sparse, anche a carattere di rovescio o breve temporale, sul resto dell’Italia con esclusione delle pianure piemontesi e con quantitativi cumulati deboli
Nevicate: a quote superiori ai 600-800m su entroterra ligure ed Appennino settentrionale, con apporti al suolo da deboli a moderati, localmente abbondanti sull’Appennino settentrionale; al di sopra dei 800-1200m sui settori alpini e prealpini, con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati; dal pomeriggio/sera sopra gli 800-1000m sull’Appennino centrale e rilievi della Sardegna, sopra i 1200m sull’Appennino meridionale, con apporti al suolo da deboli a puntualmente moderati;
Visibilità: nessun fenomeno significativo.
Temperature: in aumento le massime, localmente sensibile, sul nord-ovest; in diminuzione le massime, localmente sensibile, sul centro-sud.
Venti: nord-occidentali di burrasca sulla Sardegna, con rinforzi di burrasca forte; occidentali tendenti a burrasca sulla Sicilia, con rinforzi di burrasca forte sui settori occidentali; forti settentrionali con raffiche di burrasca sulla Liguria di Ponente; forti meridionali sui settori adriatici e ionici in graduale rotazione da nord-est su Marche, Emilia-Romagna e Toscana.
Mari: da molto agitati a grossi il Mare ed il Canale di Sardegna; molto agitati lo Stretto di Sicilia e il Tirreno meridionale; agitati il Tirreno centrale e lo Ionio; molto mossi i restanti mari.

Centro Funzionale della Protezione Civile Settore Meteo

Protezione Civile, lunedì di MALTEMPO, ecco criticità e previsioni