23 January 2021

Qualche nube in più, ma ANTICICLONE sempre protagonista

cartaSITUAZIONE: il flusso perturbato seguita a scorrere oltre il cinquantesimo parallelo, con andamento prevalentemente zonale (da ovest verso est) e snodandosi lungo alcune ondulazioni poco incisive. Tra queste, un minimo relativo attualmente sulla penisola Iberica, tende a sospingere aria moderatamente umida verso l’Italia, dove si assiste al transito di annuvolamenti scarsamente produttivi (qualche pioggia possibile solo tra est Liguria e alta Toscana).

EVOLUZIONE: tra lunedì 14 e martedì 15  il minimo descritto si porterà rapidamente verso la Grecia, permettendo dietro di sè un nuovo aumento della pressione atmosferica. Mercoledì 16 la coda di una perturbazione lambirà la cresta delle Alpi apportando qualche spruzzata di neve, mentre a seguire l’alta pressione confermerà condizioni di stabilità su tutto il Paese, appena disturbata dal passaggio di qualche annuvolamento di poco conto a media e alta quota.

TENDENZA A LUNGO TERMINE: esaminando i prodotti d’ensemble (probabilistici), la linea di tendenza più probabile tra venerdì 18 e domenica 20 pare orientata al mantenimento di questa vistosa anomalia: tempo asciutto, con temperature superiori alla media del periodo.

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.