22 November 2017

Quelle zone dove non piove da sei mesi, il caso della Liguria

In occasione dell’ultimo passaggio di precipitazioni che ha investito gran parte del nord Italia (e non solo), spicca il dato che proviene dalla Liguria, unica regione rimasta pressochè esclusa da apporti piovosi importanti. La presenza di un mare troppo caldo (che ostacola gli ingressi perturbati) e questioni legate alla sinottica delle masse d’aria hanno determinato l’ennesimo “flop” precipitativo sulla regione.

La mappa in figura, a cura della LIMET, è certamente significativa e rappresenta una situazione molto critica; ci mostra la pioggia caduta in Liguria dal 1 gennaio ad oggi. Alcuni settori della fascia costiera, specie a ponente, sono sotto i 200mm annui; questo valore, in un’annata normale, si registra alla fine del mese di febbraio. Di conseguenza su queste zone è scesa 1/6 della pioggia attesa fino a questo momento.

Va leggermente meglio nelle zone interne del levante e nel comprensorio del Beigua (anche se qui le piogge sono scese soprattutto in primavera) dove si raggiungono i 700-800mm da inizio anno.

Si tratta di una delle peggiori carenze precipitative dell’ultimo secolo in Liguria. Per il prossimo futuro si spera ovviamente che i mesi autunnali tornino a fare il loro mestiere, ovviamente senza passare “dal nulla al troppo, evenienza ormai tutt’altro che infrequente e tale da aggiungere al danno anche la beffa.

Paolo Bonino

Quelle zone dove non piove da sei mesi, il caso della Liguria