23 June 2018

Quelli che… “le previsioni non le indovinano mai”

C’è chi crede a sta roba qua (vedi figura sopra, click per aprirla) e poi contesta senza remore chi fa invece il suo dovere con professionalità ed abnegazione. Qui qualcosa non torna.

Sto parlando dei social network dove i commenti, ovviamente inutili e su qualsiasi argomento, si sprecano; tra tutte spiccano le contestazioni di chi ti prende di mira perchè non gli prevedi quello che vorrebbe, di chi procede con una visione della realtà pari a quella del buco di una serratura, di chi non conosce il tempo di oggi ma sa già quello del mese prossimo, di chi crede che il tempo di casa sua sia uguale in tutto il globo terracqueo e potremmo sprecarci altre decine di righe, ma non ne vale la pena.

Per questo dico a voi, che per fortuna siete pochi per quanto chiassosi, voi che credete a bocca aperta alle più becere cialtronerie del web salvo poi contestare gli onesti, voi che abboccate all’amo del marketing senza scrupoli, voi che credete a titoli come quello della figura qui sopra, salvo poi contestare che ha nevicato a 750 metri piuttosto che a 800, voi che leggete solo i titoli, voi che insegnate agli altri il loro mestiere, voi che avete preso la piega della TV di oggi – tutti giudici, tutti professori, zero umiltà – abbiate almeno il buon senso di distinguere le fonti di quello che leggete ed ascoltate, non fate di ogni erba un fascio, non metteteci in bocca parole che hanno detto e scritto altri, non dateci le colpe di quello che hanno detto e scritto altri ne tanto meno delle vostre frustrazioni.

Oppure, se tutto questo è troppo difficile, abbiate almeno l’accortezza di non contestare a ruota libera il lavoro altrui stando a guardare e, soprattutto, di non gettare zizzania e confusione tra la maggioranza dei lettori, quelli che a ragione hanno scelto questo sito per informarsi. E magari iniziate ad imparare da loro…. Grazie

 

Luca Angelini

Quelli che… le previsioni non le “indovinano” mai

Dedicato ai “tuttologi” del web