29 November 2020

Regioni ioniche, altra giornata sotto il tiro dei TEMPORALI e del vento forte

Ricordate quel ciclone di cui parlavamo in questo editoriale di qualche giorno fa? Ebbene, sarà ancora lui il protagonista della scena sull’area ionica. Si farà sentire con i suoi effetti soprattutto in mare aperto, dove sono previsti venti di burrasca forte a rotazione ciclonica stretti attorno al perno, ma anche sulle coste più vicine, sia dell’Italia da un lato, che dalla Grecia dall’altro.

Per quanto riguarda il nostro Paese segnaliamo la possibilità di rovesci, anche temporaleschi su Calabria, specie sul settore ionico, la Basilicata, la Puglia meridionale, specie il Salento e i settori tirrenici della Sicilia.

Una siffatta situazione, caratterizzata all’interno da particolari processi fisici che sono tipici delle strutture cicloniche a cuore caldo (ibride), come si trovano normalmente nelle zone tropicali, rende le simulazioni numeriche alquanto instabili. pertanto non è possibile individuare esattamente dove potranno manifestarsi i fenomeni più intensi.

Basti sapere che i settori ionici della Calabria e la Basilicata costiera sembrano più “a tiro” di eventuali temporali di forte intensità, tanto che la Protezione Civile ha assegnato a queste zone l’allerta arancione per criticità idrogeologica.

Luca Angelini

Regioni ioniche, altra giornata sotto il tiro dei TEMPORALI e del vento forte