Rinfrescata: ora tocca anche al centro e al sud

L’onda fresca giunta i giorni scorsi sulle nostre regioni settentrionali sta ora procedendo su quelle centrali, dove si vanno concentrando rovesci e temporali. Anche in Sardegna l’aria sta cambiando, ma qui essenzialmente grazie al Maestrale.

Nel corso della giornata odierna, lunedì 23 luglio, gli acquazzoni si estenderanno anche al sud, andando ad interessare soprattutto le regioni peninsulari e, tra queste, ancor più quelle esposte verso l’Adriatico.

Il calo delle temperature alla fine dell’evento sarà drastico e porterà i termometri addirittura al di sotto della media seppur di poco. Una rinfrescata provvidenziale che darà sollievo alle terre assetate, ma anche un ricambio d’aria salutare che darà sollievo a chi il caldo proprio non lo sopporta.

L’abbattimento del tasso di umidità inoltre favorirà giornate decisamente più respirabili e l’attiva ventilazione settentrionale, principalmente Maestrale, si protrarrà almeno fino a mercoledì 25 luglio.

Solo la Sicilia potrebbe vedere un ritardo nell’ingresso dell’aria fresca nel settore orientale (Catanese, Ragusano e Siracusano), posto al riparo dal massiccio dell’Etna e ricevere precipitazioni scarse ( le poche concentrate probabilmente a ridosso del Messinese tirrenico, specie nelle zone interne e montuose), tuttavia qui, come in Sardegna, sarà il Maestrale a portar sollievo e tutta un’altra aria.

Luca Angelini

Rinfrescata: ora tocca anche al centro e al sud