17 August 2019

Riscaldamenti accesi nelle grandi città del nord? No, grazie

Con il mese di ottobre è entrata in vigore la stretta sulle emissioni di inquinannti da parte del traffico veicolare, provvedimenti volti (teoricamente) a tutelare la salute di chi vive e lavora nelle grandi città.

Perchè abbiamo scritto “teoricamente“?

Perchè in realtà nei grandi centri urbani del nord Italia, parallelamente all’inquinamento veicolare limitato, si è provveduto ad accendere i riscaldamenti nonostante le condizioni climatiche non lo richiedano. Le temperature massime che si stanno attualmente registrando sono infatti comprese tra 18 e 24°C e sono pertanto superiori alla media tra 2 e 5°C. E anche le minime notturne sono elevate per il periodo.

Ma come? Auto no e caldaie si?

Dunque le limitazioni al traffico, che in alcune regioni come l’Emilia Romagna hanno suscitato anche non poche polemiche, sarebbero solo un palliativo e, per lo meno, solo uno dei tanti modi di fare cassa, dato che le sanzioni per chi viene “pizzicato” alla guida di un veicolo non in linea con le normative europee euro 3-4 rischia sanzioni molto salate.

Vogliamo dire che è sbagliato? No di certo, ma almeno chi di dovere, vedi i Comuni, gli stessi che ricevono il gettito delle sanzioni di cui sopra, provvedano a sensibilizzare i cittadini che allo stato attuale è uno spreco intollerabile tenere accesi i riscaldamenti nelle nostre case. Per Milano il sindaco Sala pare abbia iniziato a muoversi in tal senso. Speriamo che a breve anche altri Primi Cittadini dimostrino una disisnteressata sensibilità al problema.

Di certo non risolveremo così il grave problema dell’inquinamento che affligge il catino padano, il quale vanta il non fiero podio delle aree più inquinate del Pianeta dividendolo con Cina e India, ma almeno limiteremo di introdurre in atmosfera ulteriori veleni, soprattutto nell’ottica che, come da previsioni meteo, non si avrà alcun ricambio d’aria almeno per un’altra settimana.

Luca Angelini

Riscaldamenti accesi nelle grandi città del nord? No grazie