18 January 2021

Sardegna e Sicilia, nelle prossime ore alto rischio di TEMPORALI

Il vortice nato qualche giorno fa sul nord Africa sta stringendo le viti ponendo il suo quartier generale poco ad ovest della Sardegna. Associato ad esso un vasto ventaglio nuvoloso che si arcua a forma di boomerang, va estendendosi sui nostri mari di ponente interessando direttamente le nostre Isole Maggiori, per poi proseguire la sua corsa tra lunedì sera e la giornata di martedì 20 dicembre verso il settore peninsulare, specie quello tirrenico.

I contrasti tra la massa d’aria fredda che si infila dal lato francese e quella calda che risale attraverso l’asse ionico e tirrenico sono davvero notevoli e si esplicano attraverso una instabilizzazione della colonna d’aria che, in parole semplici, vuole dire possibilità di temporali, anche di forte intensità. La figura in evidenza sopra l’articolo (click per aprirla) rappresenta l’indice di Thompson, uno dei parametri tecnici che ci suggerisce le aree maggiormente soggette alla probabilità di temporali, mentre chi vuole ulteriormente approfondire, può consultare direttamente il bollettino temporali emesso da Estofex.

Nella giornata di lunedì l‘asse temporalesco si attesterà tra la Sicilia e la Sardegna, ma sarà su quest’ultima regione che i fenomeni potranno risultare particolarmente intensi e/o abbondanti. L’effetto ulteriore di sbarramento indotto dall’orografia dell’Isola sulle correnti di Scirocco e Levante che investiranno tutto il bacino tirrenico, incentiverà le piogge soprattutto su tutta la fascia orientale dell’Isola, in particolare sull’Ogliastra. I fenomeni si svilupperanno in due tranche successive e potranno accumulare nell’arco delle prossime 24 ore fino a 150 millimetri d’acqua sulle zone sopra menzionate (vedi seconda mappa). Qualche nevicata sulle cime più elevate del Gennargentu

In Sicilia nella giornata di martedì si avrà un generale miglioramento, mentre in Sardegna insisterà una certa instabilità atmosferica, con rischio di ulteriori acquazzoni, almeno sino a tutta la giornata di mercoledì 21.

Luca Angelini

Sardegna e Sicilia, nelle prossime ore alto rischio di TEMPORALI