Seguiamo i possibili TEMPORALI di oggi sull’Italia

Come abbiamo spiegato nel nostro ultimo VIDEO, l’Italia è sorvolata da una conca di aria relativamente fresca proveniente dall’Europa dell’est che, contrastando con i bassi strati, tende a instabilizzare la colonna d’aria predisponendola allo sviluppo di alcune manifestazioni temporalesche.

Al NORD saranno probabili temporali già nella prima parte della giornata, con coinvolgimento essenzialmente del Triveneto, in graduale traslazione con il passare delle ore verso ovest, specie tra il tardo pomeriggio e la sera. Con il progressivo ingresso di aria più fredda in quota aumenterà la probabilità per qualche temporale intenso tra le Prealpi venete e il Trentino in moto verso le pianure, specie medio-basse del Veneto ed est Lombardia. In serata i temporali poi potranno traslare anche verso l’Emilia-Romagna e anche su queste zone potranno risultare localmente intensi.

Al CENTRO locale instabilità diurna generica si attende sull’Appennino, specie nelle valli più interne, poi in serata/inizio della nottata su sabato 13 si attende un marcato aumento dell’instabilità tra Liguria, specie di Levante, e alta Toscana con la possibile formazione di temporali sparsi che localmente potrebbero risultare forti e determinare intense raffiche di vento, locali grandinate.

Al SUD correnti fresche in quota favoriranno convezione soprattutto nelle ore diurne, favorita dal soleggiamento, che agevolerà la nascita e lo sviluppo di temporali semi-stazionari con il locale rischio di intense precipitazioni concentrate (possibili punte fino a 60-100mm). Le regioni soggette ad una maggior probabilità di fenomeni intensi saranno la Campania, la Basilicata e la Calabria.

Luca Angelini