23 October 2020

Settembre finirà con una buona dose di piogge su gran parte d’Italia

Svolta meteorologica in perfetta sintonia con l’avvio dell’autunno astronomico. Con il brusco cambiamento della circolazione generale che si sta attuando sul comparto euro-atlantico e mediterraneo, anche in Italia sole e caldo non avranno più l’esclusiva.

Secondo le elaborazioni numeriche probabilistiche, negli ultimi 10 giorni di settembre si assisterà all’apertura di un canale depressionario diretto dal nord dell’Atlantico fin sul Mediterraneo. Questa situazione favorirà l’inserimento di diverse perturbazioni che si porteranno dietro un buon carico di piogge.

Una volta avuto il via libera dalle correnti cicloniche, l’andamento delle precipitazioni sarà però modulato di volta in volta a livello locale dall’azione di sbarramento o blocco da parte delle nostre catene montuose che ne accentuerà gli accumuli da una parte limandoli dall’altra.

Una situazione del tutto normale per il nostro Paese che nel complesso nei prossimi 7 giorni, ossia dal 24 settembre al 1 ottobre, riceverà una dose di piogge nel complesso superiori alla media. Gli unici settori dove gli accumuli non si potrebbero rivelare all’altezza saranno proprio quelli che subiranno l’ostacolo delle montagne, il cosiddetto “effetto ombra pluviometrica”. Questi settori saranno: il Piemonte occidentale, il Ponente ligure, la Puglia, la Sicilia ionica e la Sardegna orientale.

Luca Angelini

Powered by Siteground