26 January 2021

Si chiudono i rubinetti del FREDDO, da martedì su ovunque le temperature

temper 10febCon l’esaurirsi dell’ultimo apporto di aria fredda partorito dalle latitudini polari, ecco che il clima torna alle sue caratteristiche più tipicamente mediterranee. Il ritorno alle origini è da attribuire al progressivo aumento del geopotenziale in sede europea per via dell‘espansione verso est dell’alta pressione britannica, che chiuderà di fatto i rubinetti del freddo sull’Italia.

Nelle prossime 24-36 ore dunque, ci dobbiamo attendere un generale e sensibile aumento del campo termico a tutte le quote, con le temperature previste aumentare fino a 10°C, rispetto al valori di oggi, lunedì 9 febbraio.

Se al nord il rialzo previsto inizialmente si farà strada soprattutto per quanto concerne i valori massimi diurni, che si porteranno al di sopra della media mediamente fino a 3-4°C, sulle centrali tirreniche e in Sardegna intorno a 2-3°C, mentre sulle centrali adriatiche e al sud è previsto un regolare rientro entro le medie di stagione.

Da notare che nelle ore notturne, soprattutto in val Padana, nelle zone dove ancora riuscirà a resistere il manto nevoso recentemente caduto, nonchè nelle vallate montane più strette, la notte farà ancora piuttosto freddo e si potranno avere gelate.

Sul finire della settimana, stante il possibile cedimento della cupola centrale dell’alta pressione e il subentro di aria più vivace dal nord Atlantico, si potrà sperimentare un nuovo calo termico al nord, con possibile rientro in media. Avremo il tempo di riparlarne.

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.