17 January 2021

Si prepara un Primo Maggio con tempo PERTURBATO

Lo andavamo ripetendo da alcuni giorni, anche se mancavano i particolari. Oggi possiamo approfondire proprio i dettagli di un weekend, quello del Primo Maggio, che partirà in sordina per poi darci dentro con un generale peggioramento delle condizioni atmosferiche su tutta l’Italia.

Di norma il nostro Paese, per la sua estensione lungo i meridiani e per la sua versatile esposizione non può contare su un tempo che sia uguale per tutti, in particolar modo quando si parla di precipitazioni ma in questo caso, pur se ci saranno zone dove pioverà di più e altre dove pioverà di meno, le piogge arriveranno in modo abbastanza democratico interessando prima o dopo praticamente tutti.

Il video che vi allego spiega per filo e per segno la vivace cronologia degli eventi. In questa sede basti sapere che saranno due i corpi nuvolosi a investire il nostro Paese a partire dal pomeriggio di SABATO: dapprima il settentrione, a partire dal nord-ovest per mano di un fronte freddo in arrivo dalla Francia, poi la Sardegna per via di un corpo nuvoloso di tipo pre-frontale (il nome tecnico e la relativa spiegazione la potete trovare in questo approfondimento).

Si prepara un Primo Maggio con tempo PERTURBATO. Lo andavamo ripetendo da alcuni giorni, anche se mancavano i particolari. Oggi possiamo approfondire proprio i dettagli meteo del weekend del Primo Maggio

Poi DOMENICA ecco la fusione tra i due e il distacco di un vortice che dalle Alpi occidentali si porterà con il passare delle ore sul golfo Ligure per poi traslare in giornata lungo il Tirreno fino ai nostri mari meridionali. Ecco dunque le piogge diffuse abbracciare tutto il nostro territorio, anche se il subentro di aria più asciutta (e fresca) dai quadranti settentrionali, potrà favorire aperture del cielo e passaggio a variabilità sulla Sardegna oltre che ad una attenuazione delle piogge dal pomeriggio sulle pianure del nord-ovest.

Della neve sui monti abbiamo già parlato, del vento forte ne accenniamo adesso, ponendo particolare attenzione alle isole Maggiori dove soffierà forte il Maestrale ma anche all’alto Adriatico dove irromperà impetuosa la Bora. Altrove Scirocco rimescolato, quindi non particolarmente caldo. I mari ovviamanete saranno in cattive condizioni e le temperature sono previste in diminuzione al di sotto della media del periodo.

Infine LUNEDI, ancora instabilità, che tenderà a concentrarsi soprattutto al centro e al sud. Ne parliamo nei prossimi aggiornamenti.

Buon weekend!

Luca Angelini

Commenta per primo

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.