27 June 2017

Si vola oltre i 30 gradi al centro-nord, sono temperature normali?

Non siamo ancora arrivati a fine maggio e su diverse località del nostro settentrione sono arrivati e, in alcuni casi sono anche stati superati, i primi 30 °C della stagione. Basti pensare ai valori massimi registrati, per esempio, nella giornata di mercoledì 24 maggio: Milano Linate 32°C, Torino Caselle, Piacenza, Novara e Ferrara 31°C. Bologna, Parma, Bolzano, Cuneo e Brescia 30°C. Seguono poi a ruota i 29°C, raggiunti a Roma, Foggia, Cagliari e Forlì.

Si tratta di valori mediamente valori di 5-6 °C oltre la media del periodo, quindi, a ragion veduta, il dubbio espresso nel titolo trova già una sua risposta: “no”. In realtà, i valori superiori alla media del periodo, rientrerebbero di per sè  nella normalità climatica del nostro Paese, se non che questa situazione segue un periodo antecedente parimenti più caldo della norma, ad eccezione di brevi parentesi fresche avutesi a inizio maggio ma soprattutto, considerato il ventaglio previsionale proposto dalla modellistica numerica per i prossimi giorni, precede un lungo periodo ancora una volta più caldo della norma.

E qui scatta l’anomalia vera, quella climatica e non meteorologica

Fatto sta che nei prossimi giorni, oltre a tutto il centro-nord dell’Italia e alla Sardegna, c’è chi, pur non rientrando nella casistica dei territori interessati da clima più caldo del normale, come le nostre regioni meridionali, dovrà fare i conti con una preoccupante e reiterata scarsità di precipitazioni, soprattutto su alcune zone, come la Campania, la Puglia e alcuni settori di Calabria e Sicilia.

E l’estate deve ancora iniziare…

Luca Angelini

Si vola oltre i 30 gradi al nord, sono temperature normali?

Si vola oltre i 30 gradi al centro-nord, sono temperature normali?