20 September 2019

Situazione ghiacci artici alla fine dell’estate, come siamo messi?

Uno sguardo all’andamento della banchisa oceanica artica nel periodo dell’anno che vede la minima estensione stagionale. Ebbene, comparando l’andamento degli ultimi anni si evince subito che l’attuale situazione si pone al penultimo posto dopo il 2012 nell’ammanco di superficie ghiacciata alla fine dell’estate.

I numeri esatti indicano una estensione attuale di 4,5 milioni di chilometri quadrati contro una media (riferimento quarantennio 1979-2019) di di 6,4 milioni di chilometri quadrati (-1,9 milioni di chilometri quadrati).

L’estensione minima si ebbe appunto nel settembre del 2012 (3,7 milioni di chilometri quadrati), quella massima risale invece al settembre del lontano 1980 (8,2 milioni di chilometri quadrati).

Da notare che nelle ultime settimane il dato relativo all’estensione dei ghiacci artici sta mostrando una certa ripresa rispetto all’andamento del resto dell’anno durante il quale tale livello ha stazionato costantemente sui valori minimi assoluti, i peggiori anche rispetto al catastrofico 2012 tra marzo e maggio.

Luca Angelini

Powered by Siteground