29 November 2020

Super anticiclone in Atlantico, scampoli di estate in Spagna e Portogallo

Certamente in questi giorni gli amici Spagnoli hanno ben altri problemi cui pensare, tuttavia dal punto di vista meteorologico l’area iberica sale alla ribalta per le conseguenze meteo-climatiche portate dal consolidamento di un potente campo di alta pressione sul vicino Atlantico.

La caratteristica peculiare che rende questa figura atmosferica particolarmente robusta deriva anche dalle recenti vicende occorse sull’area caraibica. Da quelle zone in particolare sale un pennacchio di aria calda che si accompagna ad un ramo secondario della corrente a getto la quale opera in due modi: 1) alimenta la cupola anticiclonica da punto di vista dinamico (parte del vento in quota si infila nell’anticiclone esaltando i moti discendenti che ne conferiscono la potenza). 2) trasporta aria calda di origine subtropicale (con evidente risalita delle temperature).

I risultati sono presto detti e li possiamo apprezzare anche solo ad un semplice sguardo della cartina in figura in alto (click per aprirla): osservate i valori limite tra i distretti centro-meridionali del Portogallo, che sfumano poi verso l’Andalusia, l’Extremadura e la Castiglia orientale. Si notano valori massimi anche fino a 35-37°C, una vera e propria estate tardiva.

La situazione rimarrà tale sino a metà settimana, poi i massimi di pressione ( e di temperatura,) si dovrebbero spostare verso ovest sul bacino antistante il Portogallo, il che depone per un rientro almeno parziale dell’anomalia di temperatura (vedi cartina qui sopra), che rimarrà comunque ancor attestata su valori 3-4°C al di sopra della media stagionale relativa alla prima decade di ottobre.

Luca Angelini

Super anticiclone in Atlantico, scampoli di estate in Spagna e Portogallo

Super anticiclone in Atlantico, scampoli di estate in Spagna e Portogallo