Sussulto africano: tre giorni sul filo dei 30 gradi al sud e in Sardegna

Prove generale d’estate al sud e in Sardegna dove tra domenica 23 e lunedì 24 maggio le temperature potranno raggiungere senza particolari difficoltà la soglia dei 30 gradi e talora anche superarla.

I primi sentori di questa parentesi estiva si avvertiranno già oggi, sabato 22, allorquando il transito di una perturbazione sul nord Italia farà da richiamo per questa corrente in risalita dall’entroterra algerino e libico, quindi dal Sahara. Non sarà una situazione di blocco ma, come abbiamo detto, semplicemente una parentesi dovuta al transito di una cresta d’onda anticiclonica attivata dalla discesa di un vortice tra Spagna e Marocco.

Entroterra pugliese, catanese e cagliaritano saranno i settori più caldi, dove le temperature potrebbero raggiungere i 30-32°C. Non sono escluse punte più elevate nel Palermitano dove soffierà lo Scirocco di caduta. Valori in aumento anche al centro, seppur difficilmente si riusciranno a raggiungere i 30 gradi, se non localmente. Come detto, dovrebbe trattarsi di una fase di breve durata: già tra martedì 25 e mercoledì 26 maggio infatti i valori torneranno a scendere e a riportarsi intorno alla media del periodo per il ripristino del flusso temperato atlantico.

Luca Angelini