3 April 2020

Temperature: crollo verticale nei prossimi giorni sull’Europa dell’est

Fino a 18-20 gradi in meno rispetto ai valori attuali; questo è lo sbalzo di temperatura che si compierà la prossima settimana (entro il 31 ottobre) sull’Europa dell’est, dove l’attuale massa d’aria molto mite di origine subtropicale che affluisce da giorni dal nord Africa verrà sostituita da una massa di aria artica marittima di recente origine groenlandese.

Su quei Paesi probabilmente si passerà da un non autunno ad in anticipo di inverno, dato che il crollo termico sarà probabilmente accompagnato anche da nevicate. Come anticipato nel nostro editoriale dedicato, per il momento sull’Italia giungeranno solo marginali infiltrazioni, comunque sufficienti a far rientrare il profilo termico nella media della prima decade di novembre.

Luca Angelini

Powered by Siteground