Temperature in aumento; guardate che salto nelle prossime ore

Con l’allontanamento dell’impulso freddo che ha lambito l’Italia tra lunedì 31 gennaio e martedì 1° febbraio si esaurisce l’apporto di aria artica-marittima sull’Italia in favore di correnti meno freddo di natura intermedia atlantica. Tra mercoledì 2 e giovedì 3 poi è atteso anche un pennacchio di aria decisamente più mite dal medio Atlantico, che farà impennare le temperature di diversi gradi su tutta l’Italia. L’unico settore dove questo aumento non si manifesterà (perchè qui le temperature sono già aumentate causa Foehn) sarà quello della pianura Padana. A conti fatti i valori tra mercoledì e giovedì si attesteranno al di sopra della media su nord-ovest, centrali tirreniche e Isole (+2/5°C di scarto), si porteranno in linea con i valori medi del periodo altrove, in attesa di salire al di sopra (ma non di molto) nella successiva giornata di venerdì 4 febbraio

Luca Angelini